• V.L.Gentile

Qual è la chiave per apportare cambiamenti in noi stessi ?

Aggiornato il: gen 14

"È ora di cambiare! Voglio dare una svolta alla mia vita privata e professionale"! "Vorrei raggiungere i miei obiettivi e superare traguardi."

Queste frasi risuonano spesso nella mente di molte persone, al lavoro, nella vita privata e nelle relazioni con altre persone, soprattutto nel nostro Paese in cui il tasso di insoddisfazione della propria è vita pari al 26%.

Un dato forte, che ci fa riflettere sulla riluttanza delle persone al cambiamento. Cambiare può essere spaventoso, questo è vero, ed è proprio la prima scusante per non compiere il primo passo.


Essere sicuri di se stessi, questa è la chiave per il cambiamento, solo chi ha raggiunto una consapevolezza emotiva ed intellettuale importante, ha la forza per cambiare quando qualcosa non va come desidera.




Perché cambiare è difficile?



Se ci pensiamo bene, cambiare è la scelta più logica e razionale quando siamo insoddisfatti della nostra vita: non sto bene, voglio cambiare e rendere migliore la mia esistenza.

Talvolta, però, i cambiamenti possono incidere pesantemente sulle performance personali, riducendo il più delle volte autostima e benessere psico-fisico. Molte persone, infatti, vedono il cambiamento come un’ulteriore sfida che va a sommarsi alle altre.


Come approcciare allora il cambiamento?


Cambiare e “dare un calcio alla propria vita” è possibile e significa affrontare un vero e proprio percorso che richiede di:


· Cancellare il passato

· Sovraccaricare il presente

· Creare il futuro.


Grazie a queste 3 azioni è possibile “riprogrammare” la mente, così da cambiare radicalmente la vita delle persone, mettendole in condizioni di sviluppare a pieno il loro potenziale.

Ognuno di noi, infatti, possiede un patrimonio di risorse personali. Saperle riconoscere e valorizzare crea le condizioni per poter affrontare con successo situazioni, cambiamenti e sfide quotidiane. Saperle strutturare consente di attingere a ciò che serve nel momento in cui è richiesto.


Passato, presente e futuro




Perché è importante capire bene il proprio passato, presente e futuro?


Per chi vive ossessionato dal passato o angosciato dal futuro, il presente è una ristretta fascia di tempo.


“Ciò su cui ti concentri evolve, e più attenzione dedichi alla tua vita attuale, più arricchisci il tuo presente.”Paul McKenna

Vivere di più il presente non cancella i ricordi del passato né ci toglie la possibilità di creare un futuro positivo, significa semplicemente ottenere di più da se stessi e dalla vita, ogni singolo giorno.


Vivere qui e ora è la chiave di volta per espandere e ottimizzare la coscienza del sé più autentico, diventare più fortunati, entrare in contatto con i valori più importanti per noi. Ci permette di rivivere il presente che vogliamo, all’infinito, nella mente, finché non sarà realtà e il cambiamento diventerà una cosa che è già accaduta.


“Ho osservato le vite degli altri trasformarsi davanti ai miei occhi per più di vent’anni e so con assoluta certezza che il cambiamento può non solo verificarsi in un istante, ma che, nella maggior parte dei casi, è proprio così che succede.” - Paul McKenna
+39 331 2837728

PER INFO

NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere aggiornamenti

© 2019 by L.
 

  • w-facebook
  • Instagram - Bianco Circle
  • LinkedIn - Bianco Circle

SEGUICI:

DOTT.SSA VALERIA LAURA GENTILE

CONTATTI