Investire nell'istruzione inclusiva è una scommessa sicura



Investire nell'istruzione inclusiva mira a consentire a tutti di partecipare attivamente al proprio processo educativo. Dagli stessi studenti, insegnanti, genitori e, fondamentalmente, la società nel suo insieme.


Secondo la Dichiarazione di Salamanca dell'UNESCO del 1994, investire nell'istruzione inclusiva implica accogliere tutte le persone, indipendentemente dalle loro condizioni fisiche, intellettuali, sociali, culturali o di genere, in un sistema educativo adatto alle loro esigenze individuali .


È un obiettivo che integra e include studenti, insegnanti, famiglia, istanze locali e l'ambiente in generale. Si tratta di lavoro comunitario, che garantisce il rispetto dei diritti umani e della democrazia. Pertanto, rivendica essenzialmente il diritto di un bambino all'istruzione, alle pari opportunità e alla non discriminazione o esclusione a causa delle loro differenze.


L'obiettivo dell'educazione inclusiva è consentire a tutte le persone di partecipare attivamente sia alla loro società che all'educazione dei suoi membri. Quindi, rappresenta una sorta di trasformazione dei sistemi e dei centri educativi per rispondere agli studenti e ai loro bisogni.


Inoltre, si tratta di incoraggiare la promozione e l'accettazione della diversità come valore fondamentale dell'apprendimento . Quindi, si potrebbe dire che l'educazione inclusiva rappresenta un processo e una sfida in termini di diritti umani.


Elementi di educazione inclusiva


Secondo Ainscow,  professore di educazione all'Università di Manchester e autore di libri, i quattro elementi dell'educazione inclusiva sono:

  • Inclusione in un processo di ricerca sui modi per affrontare efficacemente la diversità. Ciò implica imparare a convivere con le differenze e accettare la diversità come valore positivo all'interno dell'apprendimento.


  • Inoltre, l' inclusione si concentra sull'identificazione e la rimozione delle barriere che limitano la partecipazione e le opportunità educative degli studenti con disabilità . Ciò comporta la valutazione e la pianificazione di miglioramenti nelle politiche, nelle pratiche educative e nella cultura scolastica.


  • Questa inclusione pone anche un'attenzione particolare sui gruppi di studenti a rischio di esclusione, emarginazione o di non raggiungere prestazioni ottimali.


  • Infine, l'inclusione comprende la partecipazione, la frequenza e le prestazioni dell'intero corpo studentesco.


Bisogni educativi speciali


Questo concetto nasce dall'attenzione alle diverse tipologie di disabilità che richiedono la partecipazione di professionisti adeguatamente formati. Questi devono avere il supporto necessario per condurre il processo scolastico .

Tuttavia, nonostante i progressi, la realtà è che il sistema educativo è ben lungi dal rispondere efficacemente ai bisogni delle persone con disabilità.


Investire nell'istruzione inclusiva: normale o anormale


Storicamente, le persone con disabilità sono state segregate. C'è stata una distinzione tra insegnanti per bambini senza una disabilità identificata e quelli che lavorano specificamente con studenti disabili.


È un modello educativo separato basato sulle concezioni pedagogiche, psicologiche e mediche del XIX e XX secolo. Questi hanno sicuramente influenzato le pratiche educative che hanno portato a considerare la disabilità come un'anomalia .

Questa concezione della normalità-anormalità indica l'educazione speciale come un luogo privilegiato. In esso si devono sviluppare i metodi e le valutazioni rivolte ai “carenti”. Questo tipo di offuscamento delle persone con disabilità le allontana dalla loro condizione sociale di soggetti che possono svilupparsi pienamente.


Aspetti necessari per investire nell'istruzione inclusiva


Secondo gli autori Muñoz e Martuny antropologi dell'università di Salamanca, un'istruzione veramente inclusiva deve tenere conto di quanto segue:

  • La diversità degli stili di apprendimento. Questo perché non tutti imparano allo stesso modo. Pertanto, un educatore deve generare strategie creative che migliorino le capacità del singolo studente .

  • La diversità è una variabile fondamentale e anche il suo valore è positivo. Non si può permettere che una differenza sia uno svantaggio durante il processo educativo.


  • La diversità dei ritmi. Ognuno si muove a un ritmo diverso e l'assimilazione di contenuti e apprendimento non fa eccezione. A questo proposito, una mancanza di flessibilità crea solo il tipo di disuguaglianza che promuove l'esclusione.


  • C'è anche una diversità di interessi, motivazioni e aspettative riguardo all'apprendimento scolastico.


  • Allo stesso tempo, si deve tener conto della diversità delle capacità e dei tassi di sviluppo . Tutte le persone sviluppano abilità specifiche in momenti diversi e non è necessario stabilire gerarchie. Ogni studente, indipendentemente dalle proprie caratteristiche, è in grado di recitare, interessarsi e apprendere. Tuttavia, è necessario comprendere che potrebbero richiedere aiuto, tempo, risorse e contesti di apprendimento adattati alle loro esigenze.


Vi renderete conto che l'educazione inclusiva è la stessa di un'istruzione di qualità per tutti gli studenti, indipendentemente dalle loro caratteristiche sociali, personali, culturali o di genere. Pertanto, la società dovrebbe lavorare allo sviluppo progressivo di questo tipo di istruzione al fine di promuovere il tipo di apprendimento in cui gli studenti possono superare i limiti.


Condividi?

+39 331 2837728

PER INFO

NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere aggiornamenti

© 2019 by L.
 

  • w-facebook
  • Instagram - Bianco Circle
  • LinkedIn - Bianco Circle

SEGUICI:

DOTT.SSA VALERIA LAURA GENTILE

CONTATTI